I NOSTRI BAMBINI PROTAGONISTI IN TV

Giovedì 29 marzo i bambini che frequentano la scuola primaria a Lunecco e i piccoli del nostro asilo, unitamente alle scuole elementari e materna di Gurro, sono stati protagonisti di un servizio di Teleazzurra VCO. L’occasione è stata quella del “Murales” che gli alunni stanno realizzando a Falmenta al parco giochi, unitamente alle loro insegnanti e all’esperta Argentina Margarita Clement, in un progetto di intercultura, promosso dalla scuola.

Con un po’ di timidezza e variopinti di vernici, i bambini hanno risposto alle domande dell’intervistatore, continuando a lavorare e a dipingere per realizzare la loro “opera d’arte”, che verrà terminata verso fine maggio ed inaugurata i primi giorni di giugno.

 

 

LA NOSTRA PASQUA

Le festività pasquali si sono svolte all’insegna del bel tempo e del caldo. Il nostro paese quest’anno si è veramente popolato ed ha visto la presenza di molta gente, soprattutto stranieri che hanno acquistato o affittato case e che hanno deciso di trascorrere un po’ di tempo in Italia; non sono mancati gli affezionati originari del posto, la cui presenza porta ogni volta un’ondata d’allegria e di vivacità. Certo è che le automobili con targa straniera hanno quasi superato quelle italiane!

Nel corso della Settimana Santa le celebrazioni religiose non sono state molte, a causa dei molteplici impegni di don Giuliano, che deve dividersi tra Gurro, Finero, Cursolo, Spoccia ed Orasso. Qualche disappunto è arrivato dai villeggianti, che non sapevano dove rivolgersi per poter partecipare alle funzioni.

Venerdì Santo alle 20.30, presso la Chiesa Parrocchiale ha avuto inizio la VIA CRUCIS, che si è snodata per le vie del paese, fino a raggiungere l’Oratorio del Sasso. Le stazioni della Passione di Gesù sono state poste presso le case abitate dalle famiglie, che hanno avuto il compito di preparare e decorare i quadri, donati tempo fa da Cesare Mazza. Le letture sono state eseguite da Laura, che è anche l’artefice principale di quest’iniziativa, con il contributo di alcuni “volontari volenterosi” e la supervisione di Don Giuliano.Un valido aiuto è arrivato dai bambini: i grandi hanno portato la Croce e letto alcune preghiere, mentre i piccoli hanno posto dei doni simbolici presso le stazioni. Molta gente ha partecipato alla Processione, che auspico abbia un seguito negli anni avvenire: rievocare la Passione di Cristo è sempre commovente; riflettere sul significato in ogni stazione ci fa capire quante volte si sprechino tempo e fatiche per cose banali o per lamentarsi di ogni piccola difficoltà; la presenza dei bambini è sempre qualcosa di speciale; salire verso la nostra piccola chiesetta, con fiaccole e pregando, è suggestivo e ci unisce come Comunità Cristiana; inoltre la Via Crucis non richiede la presenza del Sacerdote, che non sempre riesce ad “arrivare dappertutto”!

Domenica di Pasqua, nella Chiesa Parrocchiale, Don Giuliano ha celebrato la S. Messa, durante la quale la corale ha potuto proporre i nuovi canti, imparati nel periodo post-natalizio, ritrovandosi il mercoledì sera, sotto la guida di Nicola, che ogni volta sale da Cannobio a provare e a preparare i cantori: un impegno per tutti che si fa volentieri, ricordando ciò che diceva Padre Emanuele: “cantare è pregare due volte”!

 

                    

 

 

UNA STRADA PER MONTE VECCHIO?

Venerdì 13 aprile, presso la sala multiuso si è svolto un incontro per discutere di un’eventuale strada che, circondando l’abitato di Orasso, dalla Chiesa Vecchia raggiunga Monte Vecchio. All’incontro erano presenti tecnici di esperienza in campo tecnico-amministrativo, topografico, geologico per quanto riguarda le piste agro-silvo-pastorali. Questo tipo di strade sono delle “piste”, generalmente con fondo non asfaltato, aventi come scopo quello di agevolare lo sviluppo del territorio servito, con scopi appunto agricoli, silvicoli, pastorali.

L’interesse degli Orassesi per una “circonvallazione” del paese è da molto tempo argomento della gente comune e degli amministratori, che da anni pongono la strada in questione nei propri programmi e nei piani regolatori. Durante il suo mandato Giovanni Mazza, che tanto desiderava vedere un giorno, collegati i due paesi facenti parte del Comune, aveva realizzato, nell’area sopra il campo sportivo di Orasso e presso il Cimitero di Cursolo, due brevi tratti di carreggiata, destinati a proseguire e a congiungersi.

Il nuovo piano regolatore intercomunale, per Orasso, prevede un tratto di strada che termina nella parte alta del paese in prossimità dell’Oratorio del Sasso, ma trovare il denaro necessario per realizzare l’intervento non è semplice, soprattutto in periodo di tagli!!

Per questo motivo si è ipotizzata un’iniziativa di privati cittadini costituiti in maniera associata in un consorzio, che consentirebbe di realizzare una pista, a transito consentito ai soli soci, che hanno investito dei capitali, oltre ai soggetti istituzionali.

Come sempre questo tipo d’ipotesi scatena il dibattito tra chi è favorevole alle strade in montagna e chi invece è contrario, entrambe le fazioni portando le proprie argomentazioni: le piste portano sviluppo, le piste rovinano il territorio.  …

… Per quanto riguarda la circonvallazione è sicuramente un altro discorso! Molte persone che abitano le zone limitrofe del paese sentono la necessità di arrivare con l’auto più vicini alla propria abitazione, per trasportare materiale, la spesa, ecc. e anche, constatando che il tempo che passa per tutti, dover pensare di percorrere scale e scalini con carichi potrebbe diventare sempre più faticoso! L’interesse pubblico di questa opera è innegabile, anche se in questo caso non so se si debba parlare di una “pista”, pubblica o privata che sia, ma che per sua prerogativa è sempre soggetta a limitazioni all’accesso e all’utilizzo, oppure si debba prendere seriamente in considerazione di parlare di una vera e propria strada.

L’ideale resta comunque il progetto iniziale: collegare Cursolo con Orasso consentirebbe di servire in modo migliore i due paesi, anche solo pensando ad un servizio di autobus, di posta, ecc., anzi sarebbe bello poter pensare ad un collegamento con Spoccia e così via, ma questa è fantascienza…anche se finalmente risolverebbe i disagi dell’intera Valle Cannobina!

 

ARRIVA LEGAMBIENTE

Domenica 6 maggio Legambiente sarà presente ad Orasso con l’iniziativa “Voler bene all’Italia”. Sul sito dell’Associazione si legge: “Voler Bene all’Italia è una grande giornata di festa dei, e per i piccoli comuni che si ripete dal 2004 ogni anno a maggio, realizzata Sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, promossa da Legambiente e sostenuta da un vasto Comitato Promotoree formato da soggetti.

Una giornata di festa per tutti coloro che in questi luoghi vivono, ma anche per quelli che hanno imparato ad apprezzarli ed amarli, un’occasione per scoprire i tanti piccoli gioielli che abbiamo dietro l’angolo. Voler bene all’Italia vede ogni anno l’adesione di migliaia di amministrazioni comunali, parchi, comunità montane, regioni e province, ma anche scuole, associazioni di volontariato, realtà culturali e produttive locali che quel giorno si mobilitano per aprire le porte dei loro borghi e far sentire la voce festosa di questa Italia piccola solo nelle liste dell’anagrafe.”

Nelle due piazzette di Orasso saranno presenti bancarelle con prodotti tipici, artigianato locale, lavoretti dei bambini, ecc.; nelle vie interne al paese saranno presenti le donne e gli uomini del Gruppo Folkloristico della Valle Cannobina, che mostreranno gli antichi mestieri. Per chi lo desiderasse si potrà pranzare presso il Ristorante Belvedere e gustare, presso una bancarella, gli hamburger di pecora locale. Per smaltire il tutto si potrà raggiungere Cursolo a piedi, percorrendo la Via Boromea.

Legambiente sarà presente anche con un banchetto informativo sull’Associazione, le iniziative e le curiosità relative a migliorare la salute del Pianeta Terra, attraverso la promozione del risparmio energetico e la riduzione dell’inquinamento.

 

 

TORNEO DI CALCIO

L’Unione Sportiva Orasso, dopo aver organizzato la prima partita di calcetto dell’anno in corso il giorno 7 aprile, si appresta a promuovere un Torneo di calcio a 5, in collaborazione con il gruppo Giovani di Finero, così com’era avvenuto lo scorso anno. La manifestazione sportiva avrà inizio lunedì 21 maggio, il termine per le iscrizioni è domenica 13 maggio, giorno in cui alle 15.30, presso l’area sportiva, saranno effettuati i sorteggi per la formazione dei gironi. Per informazioni ed iscrizioni chiamare Roberto al 347-1052511 o Daniele al 329-5424190 o Loris al 347-0080748. L’invito è anche quello di visitare il sito internet www.usorasso.it